lunedì 3 febbraio 2014

A spasso per gli States: Orlando.


L'aria è bagnata. Si respira acqua tanto è alto il livello di umidità. La mia asma da umido ne soffre moltissimo, la mia testa scoppia e la tengo continuamente sedata da innumerevoli antidolorifici. C'è un caldo soffocante, il sole scotta da ustionare e questa è la stagione delle piogge. Significa che ogni santo giorno, dalle 4pm alle 5 pm, diluvia con lampi e tuoni. Puntuale. Ma la bambina che c'è in me è felice.
Qui si abbandonano le preoccupazioni ed i pensieri, per immergersi in un mondo animato di giocattoli, mostri e personaggi dell'infanzia. Mi sono ricordata di quanto era bello sognare le avventure della Sirenetta e vivere la bellezza di Biancaneve, di quanto fosse divertente farsi sballottare a tutta velocità dalle montagne russe e di soffocare di adrenalina poco prima di partire sparata a 150 km/h sopra un roller coaster. Per tre giorni ho lasciato a casa la Martina adulta e con delle responsabilità, per lasciare libera la Martina bimba che ogni tanto ha bisogno di uscire e sfogarsi un po'. È terapeutico. Dovrebbero prescrivere a molti manager stressati un paio di giri ad Orlando per visitare Disneyworld o gli Universal Studios...e tra l'altro Universal batte Disney su tutti fronti: attrazioni più nuove e più adrenaliniche dove si possono divertire anche i più grandi.
Ho comprato la maglietta The Muppets e ho fatto 45 minuti di fila per catapultarmi a Springfield con i Simpson, ho seguito le magie di Harry Potter, bevuto Burrobirra e mangiato Cioccorane, percorso la Marvel way costellata dai Supereroi che erano i miei idoli e mi sono fatta prendere a calci da Hulk. Ho corso tra la pioggia per andare a ripararmi sotto una ragnatela di Spiderman e stavo seriamente pensando di tornare a casa con la coroncina di Wonder Woman.
Farsi prendere dalla sindrome di Peter Pan ha un costo, come tutto. Alto: 100 dollari a cranio per ogni parco, più una cinquantina per souvenir e cibo. Ne vale la pena peró, per tornare bambini e spararsi in vena una dose di stupore e risate che nel mondo degli adulti si fatica sempre più a trovare.



Articolo tratto dalla mia Rubrica "Punture di Spillo" per Panorma.it del 16/08/2012 articolo originale QUI. Per informazioni sull' outfit,  click QUI 

1 commento:

  1. Additional chemicals, such as pennie as well as rado replica uk, get into forging the actual metal to provide the actual precious metal sufficient power in order to endure hublot replica sale day put on. However conventional precious metal continues to be gentle truly gentle. This scrapes, this nicks, as well as, whenever it will, it is difficult in order to change this without having rolex replica uk destroying the initial form. cartier replica uk recognized this issue as well as chose to eliminate the standard metal supplies as well as, rather, make use of boron replica watches sale since the group amount within the 75/25 divided. Boron carbide may be the 2nd toughest materials on the planet following replica watches sale. Within it's organic condition, this appears like smashed pen guide. Whilst it is with this condition, replica watches sale requires this as well as load up this right into a tube-shaped mildew, prior to using 2000 club replica watches sale with stress towards the natural powder. During this particular compacted preform form, the actual boron carbide is actually warmed from 2200 levels Celsius, fusing as well as nicely organizing the actual contaminants. Once the preform arrives from the kiln, this appears like the bathouroom move upon steroids.

    RispondiElimina

Share some Love, leave a comment!
I'm glad to read all your opinions :)